EDUCARE ATTRAVERSO L’ARTE (nuova edizione) – corso di educazione al contemporaneo

lunedì
21
febbraio

corso di formazione per adulti in presenza/online

ORARIO: 17.00 - 20.00
DOVE: Fondazione smART polo per l'arte - piazza Crati 7, 00199, Roma
ETÀ: adulti
DURATA: 8 moduli da 3 h

Fondazione smART – polo per l’arte, in collaborazione con le associazioni culturali Informadarte e SiripArte, propone Educare attraverso l’arte – Corso di formazione al contemporaneo – con l’intento di fornire strumenti concreti di conoscenza e di utilizzo del linguaggio contemporaneo a fini educativi.

L’iniziativa è rivolta a insegnanti, operatori didattici e museali, atelieristi, studenti e semplici appassionati e intende trasmettere le conoscenze teorico-pratiche per progettare in autonomia laboratori d’arte sfruttando l’interdisciplinarietà di questo linguaggio.

La metodologia con la quale è condotto il corso si ispira al lavoro svolto negli anni dai tre soggetti proponenti, attraverso un impegno volto al diretto coinvolgimento di artisti, curatori e più in generale di quei professionisti del contemporaneo che hanno contribuito alla realizzazione di progetti educativi innovativi e che saranno oggetto di case study durante il percorso formativo.

Il corso mira al coinvolgimento attivo dei partecipanti, stimolando l’apprendimento e il godimento dell’arte contemporanea attraverso lo sviluppo della manualità e della creatività individuale. Il metodo si basa sulla stretta interdipendenza tra il momento creativo e quello dell’analisi e riflessione collettiva sui risultati ottenuti.

Si offre la possibilità sia di una formazione in presenza che a distanza.

Lunedì 21 febbraio 2022 – ore 17.00/20.00
EDUCARE LO SGUARDO, IL PERCHÉ DI QUESTO CORSO
a cura di Valentina Valecchi e Francesca Campli – Informadarte
Le giovani generazioni sono esposte a un flusso costante di immagini ma non sempre, in ambito educativo, si sfrutta il potenziale del visivo, dando quasi esclusivamente risalto alla comunicazione verbale. La molteplicità dei linguaggi iconici che ci circondano rendono necessaria un’alfabetizzazione visiva, per aiutare i più piccoli a guardare le immagini con consapevolezza, e imparare a leggere i loro significati simbolici. Le opere d’arte, le fotografie, le illustrazioni di qualità, con il loro linguaggio multistratificato, possono suggerirci di guardare con “occhi nuovi”, confrontare punti di vista, fornire esempi di modalità di rappresentazione ed espressione inediti, al di là degli stereotipi, aprendosi a un atteggiamento ludico e capace di sviluppare senso critico.
Dopo una breve introduzione teorica sui temi della visione e dell’importanza dell’immagine in ambito educativo, si svolgeranno numerosi esercizi e giochi volti a “potenziare lo sguardo” che potranno essere replicati con i più piccoli nei diversi contesti educativi.

Lunedì 28 febbraio 2022 – ore 17.00
METODOLOGIE DELL’EDUCAZIONE ALL’ARTE IN CONTESTI DIVERSI (SCUOLA, MUSEO, ED. INFORMALE)
a cura di Francesca Pacini – Informadarte
Data la dimensione multidisciplinare delle arti, esse possono essere considerate strumenti privilegiati per creare percorsi educativi e didattici efficaci, capaci di coinvolgere emozioni ed esperienze, al fine di costruire conoscenze e aiutare nello sviluppo dell’identità personale. I processi mentali e progettuali sottesi a questa metodologia, che coinvolge insieme mani e idee, sono applicabili in contesti diversi: analizzeremo l’esperienza di Informadarte in quello scolastico, museale, e a contatto diretto con artisti viventi, per poi passare alla sperimentazione diretta da parte dei corsisti, per evidenziarne dinamiche e regole.

Lunedì 7 marzo 2022 – ore 17.00/20.00
PERCHÉ EDUCARE CON L’ARTE CONTEMPORANEA. DALLA SVOLTA CONCETTUALE AD OGGI
a cura di Marco Perli – SiripArte
Vivere vuole dire avere degli organi percettivi che permettono alle persone di accorgersi del proprio corpo, della propria presenza, dell’alterità, dello spazio circostante. Per questo l’introspezione e l’interazione diventano inevitabili ed essenziali per capirsi e capire gli altri. Da sempre gli esseri umani hanno organizzato il loro agire per comunicare in maniera efficace e lo hanno fatto usando tutti i metodi resi disponibili dai risultati socio tecnologici della loro epoca. Il linguaggio del corpo, l’oralità, le immagini, la scrittura, sono metodi interattivi che si sono sempre attualizzati e sono stati utilizzati nel tentativo di stabilire un contatto e avviare un dialogo. La difficoltà risiede nella capacità di adottare un mezzo di comunicazione comune sia per l’emittente sia per il ricevente. In questo corso verrà evidenziata la voce dell’arte contemporanea vista come emittente di un messaggio. Verranno messi in luce alcuni argomenti di grande attualità per stimolare i “riceventi” a sfruttare gli argomenti proposti dagli artisti e avviare un personalissimo ragionamento.

Lunedì 14 marzo 2022 – ore 17.00/20.00
LIBRI D’ARTISTA E ALBI ILLUSTRATI COME STRUMENTI EDUCATIVI
a cura di Valentina Valecchi e Francesca Campli – Informadarte
Un libro, come un’opera d’arte, è uno strumento fondamentale all’interno dei processi educativi e di crescita di un bambino. Crediamo che i l’interazione e la narrazione siano fondamentali dispositivi conoscitivi nell’educazione, e l’albo illustrato, per il suo particolare linguaggio ricco di potenzialità espressive, in cui arte visiva e forma verbale si fondono in armonia, si presenta come strumento ideale per educatori e operatori museali Osserveremo diversi generi di albi, cercheremo insieme di capire quando un libro può definirsi “d’artista” scoprendo – attraverso un’attività pratica – come, in alcuni casi, l’oggetto libro si possa indagare al di là del testo e delle immagini, attraverso la sua struttura e i materiali dei quali è composto.

Lunedì 21 marzo 2022 – ore 17.00/20.00
L’ESPERIENZA smART
a cura di Giorgia Rissone – Fondazione smART
Negli anni la Fondazione ha potuto sperimentare, grazie alla collaborazione diretta con artisti, curatori, storici dell’arte e docenti, protagonisti della scena artistica contemporanea, progetti fortemente innovativi e inclusivi rivolti a un pubblico trasversale. L’approfondimento di questo approccio sarà l’oggetto del quinto incontro di Educare che prevedrà anche una sezione di laboratorio dove sarà possibile sperimentare alcune delle tecniche narrate nella prima parte della lezione.

Lunedì 28 marzo 2022 – ore 17.00/20.00
ESPERIENZE DI UN ARTISTA E DIDATTA DELL’ARTE, A SCUOLA E IN PROGETTI SPECIALI
a cura di Marco Perli – SiripArte
In questo modulo verranno affrontati diversi argomenti utili a capire come avvalersi degli strumenti offerti dall’arte per poter creare proposte educative efficaci e mirate, sia in ambienti scolastici, chein contesti speciali come carceri o nel lavoro con categorie più fragili. Si faranno lavori individuali e di gruppo, sia performativi che con tecniche laboratoriali.

Lunedì 4 aprile 2022 – ore 17.00/20.00
DALLA MOSTRA AL LABORATORIO
Appuntamento legato alla mostra in corso presso la Fondazione smART
La visita alla mostra Graziosi abissi. Una mostra in cinque movimenti e l’incontro con l’artista Roberto Fassone, saranno il punto di partenza per progettare e realizzare un laboratorio didattico. Il brain storming sarà il momento in cui elaborare e testare le idee dei partecipanti. Fondamentale in questo incontro è la definizione dello spazio fisico del laboratorio, come “terzo educatore”, e degli aspetti che lo caratterizzano, dall’allestimento e alla presentazione dei materiali da utilizzare.

Lunedì 11 aprile 2022 – ore 17.00/20.00
PROGETTARE UN LABORATORIO DIDATTICO
a cura di Valentina Valecchi e Francesca Pacini – Informadarte
A partire dalle ricerche e ipotesi emerse nel precedente incontro, i partecipanti saranno invitati a delineare e sperimentare un proprio progetto educativo legato alla mostra in corso presso la Fondazione smART. Al termine di questa fase progettuale, i corsisti potranno esporre le loro proposte, e tra queste verrà selezionata quella più idonea a essere realizzata insieme in laboratorio e successivamente proposta come attività didattica della Fondazione.