MI CASA ES TU CASA – visita e laboratorio mostra RIPARO

sabato
5
maggio

laboratorio per bambini e visita

ORARIO: 16.30 - 18.30
DOVE: fondazione Pastificio Cerere

in occasione della mostra

RIPARO

di

Guendalina Salini

SABATO 14 APRILE e 5 MAGGIO dalle h 16

Fondazione Pastificio Cerere
via degli Ausoni 7, Roma

dal 6 aprile al 5 maggio

La Fondazione Pastificio Cerere è lieta di presentare RIPARO, personale dell’artista Guendalina Salini. L’artista intende indagare il concetto di riparo come spazio pre-architettonico, la forma più embrionale di protezione dell’uomo. In questo senso il tappeto – tema centrale dell’esposizione – risponde alla primitiva esigenza dell’uomo di riscaldarsi, di proteggersi, di riposare, di avvolgere i defunti o di contenere i beni durante gli spostamenti; ma soprattutto è un perimetro sacro, uno spazio protetto contro la precarietà e l’ignoto. Il tappeto è la casa di chi non ha dimora: ha attraversato millenni e abbracciato numerose popolazioni, partendo dalle tribù nomadi e arrivando fino ai giorni nostri.

L’istallazione nel cortile del Pastificio Cerere sarà il risultato del workshop di auto-narrazione e sperimentazione sonora promosso dall’associazione La Frangia e tenuto dall’artista in collaborazione con Marco Stefanelli e Giulia Anita Bari. Sono stati coinvolti gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Statale “Piaget – Diaz” di Roma e giovani donne e uomini di varia nazionalità grazie alla collaborazione con InMigrazione, Ali e Civico Zero. Partendo dal tema del tappeto e dai simboli in esso contenuti, i partecipanti hanno riflettuto sul concetto di “casa” nelle sue molteplici accezioni attraverso la creazione di manufatti in argilla e la produzione di narrazioni audio che, annodate insieme, comporranno un tappeto sonoro.

Inoltre, sarà presentato il film cortometraggio “La città e il cielo” in cui viene raccontata la storia di un gruppo di uomini e donne di diversa età e origine geografica che si ritrovano tra le rovine di un borgo abbandonato, nell’Aspromonte in Calabria, e tentano di “fare casa”, riparare e ritessere un senso di comunità.

Per permettere anche ai più piccoli di approfondire l’opera dell’artista, nelle giornate di sabato 14 aprile e sabato 5 maggio, i partecipanti e le loro famiglie saranno introdotti in una piccola visita guidata dell’esposizione: attraverso la visione dei lavori in mostra verranno approfonditi gli elementi principali della ricerca dell’artista, i temi delle opere esposte,  alla scoperta dei materiali adottati. Seguirà, nelle sale espositive e/o nel cortile della Fondazione, un’attività pratica volta a rielaborare le conoscenze acquisite durante la visita.

SABATO 14 APRILE

Mi casa es tu casa

h16-18,30 per bambini 4-11 anni (bambini di 4-5 anni accompagnati da un genitore)

SABATO 5 MAGGIO

Il tappeto, una pagina di un libro appena aperto

h16-18,30 per bambini 6-11 anni

(nell’ultima pagina la descrizione delle attività)

COSTO DI PARTECIPAZIONE

Singolo partecipante: 5 euro

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE ENTRO IL VENERDÌ
tel
333 2921533
(I laboratori del week end partiranno da un minimo di 3 bambini prenotati)